Centri estivi

Alce Nero vanta una notevole esperienza in materia, gestendo CRD dal lontano 1986; in alcuni anni la cooperativa è arrivata a coordinare una trentina di CRD su tutta la provincia, coinvolgendo fino a duemila ragazzi ogni estate.

I servizi educativi sono sempre espressione di una comunità. Essi portano in dote il sistema di riferimento (quell'insieme di saperi, valori, linguaggi, azioni e relazioni) che identifica una società e hanno il compito di trasmetterlo ai bambini e ai giovani al fine di promuoverli come adulti di domani, cittadini consapevoli e corresponsabili.

Il Centro Ricreativo Diurno è pertanto da intendersi come estensione dell'azione educante della comunità.

Il modello pedagogico della Cooperativa Alce Nero per il servizio di animazione CRD si rifà al riferimento teorico della pedagogia attiva.

Le proposte dell'Educazione Attiva appaiono presupposto e strumento utile, anzi necessario, per avviare progetti di educazione alla cittadinanza che abbiano il fine di formare cittadini democratici, solidali e cooperativi capaci di vivere consapevolmente e responsabilmente in una società complessa come la nostra.

Tutto ciò viene messo in pratica attraverso attività stimolanti e coinvolgenti, un divertimento costruttivo e condiviso, relazioni positive con i coetanei e con gli adulti di riferimento, con attività laboratoriali di alto profilo che diano competenze qualificanti, con un modo di scoprire il proprio territorio visitando luoghi nuovi e vivendo esperienze con persone e realtà della propria comunità.

Nel CRD Alce Nero pertanto il bambino è al centro della sua esperienza animativa perché si diverte, impara cose nuove e stimolanti, fa esperienze interessanti e coinvolgenti. Il bambino è al centro della propria vita relazionale perché trova un ambiente ideale per i rapporti di amicizia e per le esperienze gruppali, perché gli adulti attorno a lui (educatori, genitori, istituzioni) sono parte di un unico sistema che comunica e condivide linee pedagogiche, azioni e risultati.

Il bambino è al centro del proprio territorio e della propria comunità perché viene a conoscenza delle opportunità del territorio in cui vive, perché lo abita attivamente, perché scopre luoghi nuovi della sua città che prima non conosceva, perché è in contatto con realtà, agenzie, associazioni che collaborano con gli animatori del servizio per rendere ancora più bella l'estate dei bimbi.

La Cooperativa Alce Nero ha negli ultimi anni investito fortemente in due linee di sviluppo del proprio essere impresa sociale: l'innovazione tecnica e il radicamento nel proprio territorio.

Da un lato l'approfondimento della competenza pedagogica, delle tecniche animative e della specializzazione nella gestione di laboratori specialistici (artistici, musicali, teatrali, legati alle nuove tecnologie, ecologici, di educazione alla cittadinanza, ecc.) hanno permesso di proporre ai bambini attività sempre più accattivanti, formative e qualificanti. Dall'altro l'abitare attivo il territorio (con sinergie, progettazioni, iniziative realizzate con le associazioni, le agenzie, i festival, le istituzioni, i cittadini della città e dei comuni della provincia) ha distinto Alce Nero da altre cooperative di servizi permettendo di monitorare costantemente i bisogni e le risorse della comunità.

Per INFO Luca Villagrossi - luca.villagrossi@alcenero.org